Donne.Diritti

5 mar 2021 - 18 lug 2021
www.landesmuseum.ch

50 anni dopo l'introduzione del suffragio femminile in Svizzera, una mostra speciale esamina la lotta per i diritti umani e civili delle donne dall'Illuminismo ai giorni nostri.

Le Svizzere sono rimaste a lungo private dei diritti civili e politici. Il loro cammino verso l’introduzione del suffragio femminile nel 1971 e dell’articolo costituzionale sull’uguaglianza tra uomo e donna nel 1981 è stato arduo e fortemente osteggiato. Da quando la Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino del 1789 stipulava che l’esercizio dei diritti politici era appannaggio degli «uomini liberi», le donne hanno lottato per ottenere la parità, un principio che ancora oggi suscita ampie discussioni tra donne e uomini. 50 anni dopo l’introduzione del suffragio femminile in Svizzera, la mostra al Museo nazionale Zurigo illustra gli oltre 200 anni di lotta per i diritti delle donne nel nostro Paese, tra successi e delusioni. Accanto a importanti prestiti concessi da istituzioni svizzere, la mostra presenta pregevoli testimonianze provenienti da collezioni internazionali.